Area Riservata

Noi da Voi - consulenza in azienda


Noi da Voi - Consulenza in aziendaCONFCOMMERCIO AS.CO. VERONA, attraverso la sua società controllata UNIONSERVICES SRL – S.U., si propone come “consulente in azienda”. La società è iscritta all’Albo dei C.A.F.  ed in particolare può prestare assistenza:

- all’impresa individuale;
- ai collaboratori dell’impresa familiare o al coniuge partecipante all’azienda coniugale;
- alle società di persone;
- ai soci delle società di persone;
- alle società soggette all’IRES non tenute alla nomina del collegio sindacale e per le quali sono applicabili gli studi di settore (cioè quelle con ricavi inferiori a 10 miliardi di “vecchie lire”).

A favore delle imprese il CAF fornisce assistenza fiscale tra le quali sembra opportuno segnalare quelle specifiche e qualificanti del CAF: il visto di conformità e l’asseverazione. Si tratta delle uniche due attività che non possono essere affidate ad una società di servizi, ma che, se richieste dal contribuente, devono essere svolte dal responsabile dell'assistenza fiscale sotto la sua diretta responsabilità. Il rilascio del visto di conformità (attestante la corrispondenza dei dati esposti nella dichiarazione alla relativa documentazione ed alle risultanze delle scritture contabili, nonché di queste ultime alla relativa documentazione contabile e dell'asseverazione) presuppone quindi una serie di controlli sull'impresa cliente e consente, al tempo stesso, di fornire un'assistenza nella gestione dell'impresa.
La seconda, è l’asseverazione che è un ulteriore servizio offerto alle imprese associate cui si applicano gli studi di settore. L'attività svolta dal CAF nel corso dell'anno ai fini del rilascio dell'asseverazione rappresenta comunque per l'utente garanzia di qualità del servizio offerto (anche nel caso in questa non venga rilasciata). L’asseverazione implica, non solo, l’attestazione della congruità dell’ammontare dei ricavi dichiarati a quelli determinabili sulla base degli studi di settore, ma anche cause che giustificano l’eventuale scostamento.
Questa attività provoca a favore delle imprese conseguenze “positive”  in materia di accertamento, infatti l’impresa non congrua ma in possesso del visto di conformità e dell’asseverazione attestante le cause soggettive ed oggettive che giustificano la non congruità sarà considerata diversamente, a livello di selezione dei soggetti da verificare, rispetto all’impresa no n congrua ma priva dell’attestazione delle cause. Lo stesso Ministero delle Finanze nella circolare n. 134/E del 1999 rammenta che “saranno diversamente considerate le posizioni dei soggetti che risultano aver dichiarato un ammontare non congruo, di ricavi e per le quali è stata attestata la sussistenza di cause che giustificano lo scostamento”.
Ne consegue che il CAF dovrà effettuare un continuo e periodico monitoraggio delle cause soggettive ed oggettive che potrebbero portare l’impresa ad un risultato di non congruità nell’applicazione del rispettivo studio di settore.


Per ulteriori informazioni sulla consulenza direttamente presso la vostra azienda o per chiedere un preventivo, è possibile contattare la segreteria della nostra area fiscale / contabilità, al numero 0458060845 / 811, oppure inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 




Confcommercio Verona utilizza i cookies per migliorare l'usabilità del sito. Potete disabilitare i cookie, modificando le impostazioni del vostro browser.