Area Riservata

AGEVOLAZIONI PER IMPRESE "ENERGIVORE", LE NOVITA'

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato sul proprio sito il DM 21 dicembre 2017 recante "Disposizioni in materia di riduzioni  delle tariffe a copertura degli  oneri  generali  di  sistema  per  imprese energivore". 

 

 

Il provvedimento definisce le modalità per ottenere le agevolazioni sul pagamento degli oneri di sistema e in particolare della parte connessa con il sistema incentivante per le fonti rinnovabili (parte A3 delle fatture di energia elettrica ora chiamata Asos).


Il provvedimento fa seguito alla necessità di adeguare il meccanismo agevolativo riservato ai clienti industriali ad alto consumo energetico al quadro europeo a seguito di un richiamo per infrazione della normativa sugli aiuti di Stato.

I beneficiari del provvedimento sono i clienti ad alto consumo energetico operanti nel settore della manifattura. I codici ATECO sono quelli che vanno da 10.xx.xx a 33.xx.xx.

Nel dettaglio i requisiti per ottenere l'agevolazione sono i seguenti:
consumo medio di energia elettrica pari ad almeno 1 GWh/anno;
imprese che operano nei settori dell'Allegato 3 alle Linee guida CE (link);
imprese che operano nei settori dell'Allegato 5 alla Linee guida CE e sono caratterizzate da un indice di intensità elettrica positivo determinato, sul periodo di riferimento, in relazione al Valoro Aggiunto Lordo (VAL) L ai sensi dell'articolo 5, comma 1 non inferiore al 20%;
imprese che pur non rientrando fra quelle di cui ai punti 2) e 3), sono ricomprese negli elenchi delle imprese a forte consumo di energia redatti, per gli anni 2013 o 2014, dalla Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA) in attuazione dell'articolo 39 del decreto legge n. 83/2012.


I livelli di agevolazione (intesi come minor contribuzione al pagamento degli oneri di sistema Asos) sono definiti nell'articolo 4 del provvedimento e dipendono dall'intensità elettrica sul VAL calcolata ai sensi del successivo articolo 5. In sintesi si calcola il rapporto tra costi energetici sostenuti (prezzi x consumi) rispetto al Valore Aggiunto Lordo (IVAL).


Sul sito dell'ente pubblico Cassa per i servizi energetici e ambientali (http://energivori.ccse.cc/) vi sono le diverse circolari applicative diramate nel tempo e gli elenchi delle  imprese beneficiarie degli anni passati. Si informa altresì che l'Autorità per l'energia, con Delibera 923/2017/R/com, ha definito la nuova struttura tariffaria per il pagamento degli oneri di sistema. L'elemento importante da evidenziare è che una parte di oneri di sistema saranno ora sostenuti sulla potenza (KW). La delibera aggrega le componente A e UC ed MCT in due nuovi voci: Asos ed Arim.




Condividi!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Confcommercio Verona utilizza i cookies per migliorare l'usabilità del sito. Potete disabilitare i cookie, modificando le impostazioni del vostro browser.